HomeChi siamoContatti

5 Migliori Terricci per Orchidee (Settembre 2021)

Di Dino Francesco Dallari
Pubblicazione: 31 agosto 2021
Aggiornamento: 01 settembre 2021
Tempo di lettura 7 min

Le nostre case e i nostri terrazzi hanno spesso un piacevole aspetto, dato che sono ingentiliti dalla presenza di piante verdi o da fiore che, oltre a migliorare l’estetica, sono una bella compagnia per la nostra vita quotidiana.

Tutti gli appassionati di piante sanno benissimo che le nostre piante hanno bisogno che dedichiamo loro il tempo e le cure necessarie per preservarle dalle malattie e farle crescere sane e rigogliose. Per questo, ci occuperemo di quell’elemento che costituisce un po’ le fondamenta di qualsiasi pianta, cioè il terriccio nel quale sono custodite le radici delle piante.

Il terriccio riveste una importanza assoluta non solo perché, di fatto, sostiene fisicamente la pianta, ma anche e soprattutto perché apporta gran parte dei nutrienti e dell’acqua di cui la pianta ha bisogno.

Poiché ogni pianta ha delle peculiarità che la rendono unica, ha anche necessità differenti in ordine all’ambiente in cui vive, alla luce, all’umidità, alla temperatura e al tipo di nutrimento di cui ha bisogno: pertanto potrebbe verificarsi che i terricci e i prodotti cosiddetti “universali” possano, in realtà, non essere effettivamente idonei a tutti i tipi di coltivazione.

Quindi, dato che è necessaria un po’ di specializzazione, altrimenti le nostre care piante potrebbero patire conseguenze spiacevoli, cercheremo di dare dei consigli utili e mirati al tipo di pianta che andremo ad osservare che, nella fattispecie, sono le bellissime e misteriose orchidee.

NomeCaratteristicaPrezzo
DueCiil più economicoScopri il prezzo su Amazon
Compo SANAil miglior rapporto qualità/prezzoScopri il prezzo su Amazon
Vigorplantil migliore per tutte le orchideeScopri il prezzo su Amazon
CIFO Linea Torfyil più specificoScopri il prezzo su Amazon
GebEarthil più adatto a professionistiScopri il prezzo su Amazon

Migliore terriccio per orchidee: la nostra selezione

DueCi: il più economico

DueCi Substrato Orchidee lt.1

Si tratta di un terriccio specificamente creato per orchidee, che contribuisce a creare un substrato idoneo per tutti i tipi di orchidee. Questo prodotto garantisce la giusta ventilazione delle radici delle piante, facilitando l’evaporazione dell’umidità eccessiva e impedendo, di conseguenza, lo sviluppo della muffa, che costituisce per le orchidee uno dei fattori avversi più ricorrenti.

Il substrato DueCi assicura alle piante sia una buona immunità, che un’ottima resistenza in caso di esposizione a situazioni particolarmente stressanti come la muffa e le varie patologie batteriche. Inoltre, la fertilizzazione è naturale, in quanto questo speciale terriccio per orchidee fornisce le vitamine, i nutrienti, gli enzimi necessari e i minerali per una crescita sostenibile e una fioritura duratura.

PRO

  • Ingredienti naturali al 100%
  • Corteccia di pino premium
  • Quantità idonea per gli usi domestici
  • Rapporto qualità/prezzo ottimo
  • Formulazione specifica per orchidee

CONTRO

  • Nessuno

Compo SANA: il miglior rapporto qualità/prezzo

COMPO SANA Terriccio per Orchidee, Per una fioritura ottimale, 5 l

Vi proponiamo, tra quelli che consideriamo i migliori terricci per orchidee, il prodotto di un altro marchio leader del settore. Si tratta di Compo SANA, un terriccio adatto a tutte le varietà di orchidee che, grazie ad una composizione attentamente calibrata ed efficace, favorisce fioriture ottimali e piante robuste e resistenti dai colori brillanti.

Tra gli innumerevoli pregi di questo terriccio vi è la possibilità di utilizzarlo all’esterno, nei giardini, potendo così, grazie alla sua apposita composizione, provvedere al trapianto di alberi, di arbusti, di cespugli, di roseti e per la creazione di aiuole fiorite. Il concime a lento rilascio contenuto nella formulazione di questo terriccio garantisce la fertilizzazione per oltre otto settimane, favorendo così la crescita sana e rigogliosa delle piante.

La composizione del terriccio per orchidee Compo SANA è tale da migliorare la composizione stessa del terreno su cui viene applicato, stimolando lo sviluppo dell’apparato radicale e il rapido attecchimento delle piante trapiantate e, grazie alla presenza di microelementi, viene evitato l’ingiallimento delle foglie.

PRO

  • Formulazione comprensiva di concime a pronto effetto e a lento rilascio
  • Nutrimento equilibrato fino ad oltre 8 settimane
  • Appositamente concepito per orchidee in coltivazione esterna e in appartamento
  • Rapporto qualità/prezzo eccezionale

CONTRO

  • Nessuno

Vigorplant: il migliore per tutte le orchidee

Vigorplant Terriccio Specifico Per Tutte Le Orchidee 10 LT

Adesso poniamo alla vostra attenzione il terriccio speciale per orchidee di Vigorplant. Questo substrato è stato studiato per la coltivazione dei principali generi di orchidee come Cattleya, Dendrobium, Cymbidium e Phalaenopsis.

I diversi componenti della miscela sono stati individuati e selezionati con cura per soddisfare le esigenze sia delle specie di orchidee che crescono abbarbicate alla corteccia degli alberi con le radici esposte all’aria (cosiddette epifite), sia di quelle specie, più diffuse nelle case, che vegetano con l’apparato radicale coperto da detriti vegetali (cosiddette semiepifite), così come per la coltivazione in terra all’esterno nei giardini.

Proprio considerando che le orchidee sono piante che necessitano contemporaneamente di avere le radici ben arieggiate e umide, ma non bagnate, al fine di scongiurare muffe e batteri, Vigorplant ha elaborato il terriccio specifico Vigorplant per Orchidee che è stato formulato utilizzando corteccia di pino, fibre di cocco e torba bionda.

PRO

  • Specifico per le specie domestiche più diffuse di orchidee
  • Ottimo per coltivazione in vaso e in terreno esterno
  • Componenti ecocompatibili di alta qualità
  • Caratteristiche di porosità e di drenaggio ottimali
  • Confezione da dieci litri
  • Rapporto qualità prezzo ottimo

CONTRO

  • Nessuno

CIFO linea Torfy: il più specifico

CIFO Linea Torfy, Terriccio specifico per Orchidee 3lt

Nel novero dei migliori terricci per orchidee, da CIFO ecco un terriccio ideale per la coltivazione delle principali orchidee come Phalenopsis, Cymbidium, Cattleya, Dendrobium. Si tratta di un prodotto la cui utilizzazione è consentita per l’agricoltura biologica, avendone superato gli standard previsti.

Questo terriccio specifico per orchidee, in combinazione con una concimazione bilanciata, è a base di corteccia di pino francese, fibra di cocco, torba bionda e perlite, che sono opportunamente miscelati per fornire alle orchidee un substrato di altissima efficacia, ideale, anche per le specie più delicate, sia per la coltivazione in vaso che in terra.

CIFO, linea Torfy, specifico per orchidee, è caratterizzato da un adeguato pH specifico, da un elevato grado di porosità e da un’ottima capacità di drenaggio, ottimale per la coltivazione di queste piante, che necessitano di una perfetta areazione delle radici, dato che i ristagni idrici possono determinare dannosissime muffe e infezioni batteriche.

Infine, se avete bisogno di reintegrare il substrato nel quale è piantata la vostra orchidea, spargete sulla superficie una giusta quantità di Torfy, miscelandolo con delicatezza con il terriccio preesistente, facendo attenzione a non intaccare le radici.

PRO

  • Adatto per tutte le specie più diffuse di orchidee
  • Idoneo sia per la coltivazione in vaso che in piena terra
  • Composizione con materiali naturali di alta qualità
  • Comprensivo di concime specifico
  • Facilità di utilizzo
  • Prezzo altamente competitivo

CONTRO

  • Nessuno

GebEarth: il più adatto a professionisti

GebEarth - Terriccio per Orchidee

Tra i cinque migliori terricci per orchidee non può mancare il terriccio professionale per tutte le specie di orchidee di GebEarth. Come tutti i prodotti di questa azienda, si contraddistingue per l’utilizzo di ingredienti naturali al 100% di qualità premium.

Il terriccio di GebHearth è una vera miscela professionale contenente corteccia francese selezionata appositamente per tutti i tipi di orchidee. La speciale composizione garantisce areazione ed ossigenazione ottimale, che prevengono muffa e ristagno d’acqua nel terreno.

Inoltre, il terriccio specifico per orchidee di GebHearth funge da fertilizzante naturale, che fornisce i nutrienti e i minerali necessari per una crescita rigogliosa e una fioritura duratura delle vostre orchidee.

PRO

  • Prodotto per uso professionale e domestico
  • Ingredienti naturali ecocompatibili di altissima qualità
  • Adatto per tutti i tipi di orchidee
  • Agisce come fertilizzante naturale
  • Assicura crescita rigogliosa e fioriture persistenti
  • Evita muffe e ingiallimento del fogliame

CONTRO

  • Nessuno

Migliore terriccio per orchidee: guida all’acquisto

Migliore terriccio per orchidee

Mentre fino a qualche tempo fa era quasi sempre necessario possedere delle serre o ambienti dove si potessero mantenere alte temperatura e umidità diffusa, grazie alla diffusione di varietà e di nuovi ibridi più adattabili alle condizioni di vita europee, pertanto meno delicate e più facilmente riproducibili, oggi le orchidee sono piante molto meno costose che si sono facilmente diffuse nelle case di tutti.

Tra l’altro, quasi duecento specie di orchidee si trovano, allo stato spontaneo, anche in Italia, in particolar modo in talune zone di collina e di montagna. Le specie di orchidee maggiormente diffuse in commercio sono: le phalaenopsis, le cattleye, le cambrie, i dendrobium ed i cymbidium, gli unici, questi ultimi, che devono essere coltivati in giardino, in quanto non temono gelate di lieve entità, mentre se coltivati in appartamento sono destinati a perdere i fiori e a subire un lento indebolimento e deperimento. Innanzitutto, la temperatura deve variare da una minima notturna di 18°C ad una massima diurna di 24°C e durante l’inverno devono essere tenute al caldo.

Le orchidee hanno in effetti bisogno di molta luce, preferibilmente soffusa, ma non tollerano la luce diretta del sole, soprattutto d’estate. Una collocazione ideale è su un davanzale rivolto verso nord/est o sud/ovest. Se le foglie ingialliscono può essere il segnale di troppa luce solare diretta, mentre la caduta di fiori o il colorito verde scuro delle foglie potrebbero indicare una possibile carenza di luce.
Le orchidee, come si è detto, hanno bisogno di umidità, ma bisogna porre attenzione a non annaffiare il cuore della pianta ma solo il terriccio del vaso, evitando di usare un’acqua troppo calcarea. La cosa migliore è di immergere il vaso per 5-10 minuti in un secchio pieno d’acqua e poi farlo scolare, in modo che l’orchidea possa stare bene per sette/otto giorni senza acqua. A questo punto, entra in campo l’importanza del terriccio, che è bene che sia ben areato in modo da offrire un drenaggio umido.

L’ideale è quindi utilizzare il terriccio speciale per orchidee che si trova nei negozi specializzati di giardinaggio evitando, quindi, il normale terriccio da vaso. Poiché in questo terriccio areato per orchidee si trovano poche sostanze nutritive, qualora non sia già integrato nel terriccio, è meglio concimare le orchidee con lo speciale specifico concime per orchidee. La concimazione deve essere fatta nei mesi da marzo ad ottobre, circa per due volte al mese. Le orchidee vengono spostate in un contenitore più grande solo quando le radici fuoriescono in grande quantità dal vaso: in alternativa si dividono i cespi e si dispongono in vasi diversi al fine di ottenere così due piante diverse.

Le orchidee, per la loro natura, non possono ricavare nutrienti dal terreno, per cui vanno aiutate con concimi di sintesi, per lo più liquidi o idrosolubili ad alto contenuto di azoto da somministrare periodicamente. Generalmente alla ripresa vegetativa si somministra un prodotto in cui l’azoto sia prevalente, mentre a metà primavera e in estate si dovrebbe optare per un mix più equilibrato e, infine, in autunno e inverno si utilizza un prodotto ad alto contenuto di potassio, in modo da stimolare la pianta alla fioritura.

Conclusioni

Come avete visto alcuni sono adatti anche alla coltivazione in esterno, la maggior parte include il fertilizzante, e uno è un terriccio per orchidee che va bene anche per altre piante. Se siete appassionati con il cosiddetto pollice verde, la formulazione senza concime vi consente di avere una migliore personalizzazione e precisione nella coltivazione.

Le varie caratteristiche illustrate danno conto delle differenze di prezzo e della quantità di terriccio nella confezione, considerando che il maggior risparmio si può avere ricercando le confezioni di maggiori dimensioni: fate attenzione, però, a non acquistare quantità di molto maggiori di quelle che vi servano in quanto, essendo un prodotto biologico, il terriccio per orchidee, una volta aperto il sacchetto, ha una durata limitata!

Qualcuno farà la classica domanda: dove comprare il terriccio per orchidee?

I marchi che vi suggeriamo sono abbastanza ben distribuiti e, pertanto, sono reperibili in tutti i negozi specializzati in giardinaggio, che sono la prima scelta purché abbiano una grande vendita che garantisca la freschezza del prodotto.


Tags

terriccio
Articolo Precedente
Le Migliori Scarpe (comodissime) per Camminare (Settembre 2021)
Dino Francesco Dallari

Dino Francesco Dallari

SEO Content Writer

Articoli Correlati

5 Migliori Aspirapolvere per Animali (Settembre 2021)
5 Migliori Aspirapolvere per Animali (Settembre 2021)
22 settembre 2021
5 min
© 2021, Besty5 Internet Solutions.
P.I 03592930782

Privacy & Cookie Policy

Privacy PolicyCookie PolicyTermini e Condizioni

Affiliazione Amazon

In qualità di Affiliati Amazon, riceviamo

un guadagno per ciascun acquisto idoneo.

Social Media