HomeChi siamoContatti

Come Scegliere una Bicicletta Elettrica - Batteria, Motore, Autonomia e Peso

Di Dino Francesco Dallari
Pubblicazione: 25 agosto 2021
Aggiornamento: 28 agosto 2021
Tempo di lettura 3 min
Come Scegliere una Bicicletta Elettrica - Batteria, Motore, Autonomia e Peso

Elettrificazione: è la parola chiave del nostro presente, in tutti i campi. Per questo, si fa sempre più menzione alle biciclette elettriche, un mezzo di trasporto moderno in tutti i sensi: una bicicletta elettrica è comoda (nessun rischio di rimanere bloccati nel traffico), pratica (si possono percorrere lunghe distanze anche senza un allenamento specifico) e, soprattutto, green!

Bicicletta elettrica: come scegliere quella più adatta alle tue esigenze

Come Scegliere una Bicicletta Elettrica

Che tipo di ciclista sei?

Ami le lunghe scampagnate o per te la bicicletta è solo un modo per recarti al lavoro? Quanti km dovrai percorrere?

Il tuo percorso sarà tutto in città o farai dei pezzi fuori dal circuito urbano o addirittura su uno sterrato?

Tutte queste domande sono quelle a cui dare risposta per scegliere la bicicletta elettrica più adatta a te, ma andiamo con ordine.

Bicicletta elettrica da città: come scegliere quella per uso quotidiano

Se sei una persona che lavora non troppo lontano dalla propria casa (diciamo in un raggio di circa 10 km) e vuole recarsi al lavoro non in auto, ma con un mezzo alternativo, allora la tipologia di bicicletta elettrica adatta a te potrebbe semplicemente essere una classica bici elettrica con telaio a scavalco basso, in “stile Graziella”. Questo perché queste biciclette risultano particolarmente comode, agevolando la salita in sella; inoltre, in termini di potenza e capacità della batteria e del motore elettrico, non avrai bisogno di capacità esagerate e potrai orientarti su una batteria da 300-350 Wh.

Al contrario, se prevedi di effettuare uscite più lunghe, il consiglio è di puntare su una batteria più capiente, magari attorno ai 500Wh (con autonomia di circa 100 km); questo consiglio è indipendente dalla tipologia di bicicletta che sceglierai: che sia una bicicletta elettrica a scavalco basso, che sia una mountainbike elettrica, che sia un qualsiasi altro tipo di bicicletta elettrica, sarà fondamentale legare la capacità della batteria all’utilizzo previsto.

e-MTB: come scegliere la più adatta a te

Se invece la bicicletta, per te, non è un mezzo per immergerti nella quotidianità, ma per regalare ad essa un tocco di avventura in più, allora dovrai necessariamente orientarti verso una mountainbike elettrica o e-MTB.

Il mondo delle e-MTB è vastissimo ed è impossibile trattarlo in maniera esaustiva in questo articolo, tuttavia proverò ad offrirti una panoramica il più possibile completa su questo affascinante mondo. Intanto, se sei que a leggere questo articolo, credo sia inutile farti un lungo preambolo sui “puristi” del ciclismo muscolare e su come questi storcano il naso di fronte agli ausili elettrici. Probabilmente vuoi semplicemente dedicarti all’avventura nei boschi o fuori città e vuoi farlo in sella ad una bicicletta che, all’occorrenza, ti consenta di tirare un po’ il fiato. Dunque, nulla di meglio di una bicicletta elettrica formato mountainbike.

Le entry level sono le cosiddette XC (Cross Country) per poi salire di livello con le trail fino ad arrivare alle enduro e alle down hill.

Ognuna di queste tipologie avrà delle caratteristiche, che, molto grossolanamente, possono essere riassunte nella capacità di ammortizzare le asperità del terreno. Le XC hanno una sola ruota ammortizzata (tipicamente l’anteriore), con una escursione dell’ammortizzatore di circa 120 mm; nelle trail e nelle enduro, tipicamente, la capacità ammortizzante è divisa su entrambe le ruote, con escursioni che vanno dai 130 fino ai 200 mm.

e-MTB: motori

Mi sarebbe piaciuto molto soffermarmi sui vari aspetti delle e-MTB, ma voglio arrivare al cuore di ciò che ti interessa maggiormente: i motori elettrici. Nella scelta di una bicicletta elettrica l’affidabilità di questo componente non può non essere considerata: pertanto ti consiglio di puntare su nomi affermati in questo settore e non fidarti di marche misconosciute.

Oltre a ciò, come nel caso delle bici elettriche da passeggio da utilizzare in città, ci si dovrà soffermare sulla capacità della batteria: ovviamente, in questo caso è da dare per scontato che tenderai ad usare la bicicletta per più tempo e per kilometraggi più lunghi, per cui ti consiglio nuovamente di orientarti su una scelta attorno ai 500 Wh.

Bici elettriche: il peso

Ho voluto lasciare per ultimo questo argomento, sebbene sia molto, molto importante: le biciclette elettriche hanno un contro, ovvero il peso aggiuntivo che dovrai portare con te durante la pedalata. È importante che tale peso sia ben distribuito (la soluzione ottimale è il posizionamento della batteria nella parte bassa del telaio) e che non sia eccessivo. In questo, non posso che ricollegarmi al motore: aziende blasonate hanno investito nel tempo per renderli sempre più leggeri ed efficienti!

Bene, esaurita questa brevissima panoramica, che spero ti sia stata utile, non mi resta che augurarti…buona pedalata!


Articolo Precedente
5 Migliori Scarpe Sportive con Rialzo (Settembre 2021)
Dino Francesco Dallari

Dino Francesco Dallari

SEO Content Writer

© 2021, Besty5 Internet Solutions.
P.I 03592930782

Privacy & Cookie Policy

Privacy PolicyCookie PolicyTermini e Condizioni

Affiliazione Amazon

In qualità di Affiliati Amazon, riceviamo

un guadagno per ciascun acquisto idoneo.

Social Media